sabato 1 ottobre 2022

Illustrazione
Francesc Badia
Sabato, XXVI settimana del Tempo Ordinario
Testo del Vangelo
Lc 10,17-24
Gesù esultò di gioia nello Spirito Santo e disse: «Ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e ai dotti e le hai rivelate ai piccoli».
Commento al Vangelo
Oggi ci domandiamo come sia possibile che ci siano persone molto intelligenti che non trovano Dio o che persino negano e "rinegano" la sua esistenza. Ma ... cosa significa essere “molto intelligenti”? Senza un buon cuore, senza semplicità, senza umiltà, si può essere “molto intelligenti”? —L'essere umano non è un computer: oltre ad essere in grado di ”sommare e sottrarre”, ha libertà e cuore. E... non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere!

Il nostro sito utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente e consigliamo di accettarne l'utilizzo per sfruttare appieno la navigazione

Accetto